Il museo

Il Casale Museo si trova presso l'entrata principale del Parco, in Via dell'Acquedotto Felice 120. 
Nel Casale Museo sono visitabili una sala ipogea di epoca romana, un ambiente rurale (stalla) con  allestimenti che trattano periodiche mostre a tema.

casale  museo dopo il restauroDurante i lavori di recupero e ristrutturazione del sito, anche nel livello inferiore del vicino casale ristoro sono venuti alla luce i resti di una villa romana di epoca imperiale con annesso un impianto termale; parte di queste testimonianze sono state lasciate in vista per essere ammirate dai visitatori; il resto dell’impianto, data la vastità, è stato ricoperto in attesa di opportuni finanziamenti. 
In generale comunque si rileva che questa fu un’area utilizzata per l’edificazione delle ville di famiglie romane molto ricche, che nel suburbio di Roma, possedevano campagne e appezzamenti molto vasti.

 

Casale museo prima del restauro anno 2002

La vicinanza della Via Latina permetteva una agevole comunicazione e favoriva quelle attività tipiche dei siti prossimi ai grandi centri: locande, stazioni di posta, fattorie. Anche la presenza degli acquedotti garantiva la disponibilità di acqua per i vari usi: potabile, per alimentare le terme, per irrigazione; tutto ciò concorreva a rendere quest’area fittamente edificata.
Ciò è stato confermato dagli abbondanti resti archeologici, sia quelli visibili che quelli rinvenuti nel corso di scavi effettuati nell’area per vari motivi: posa in opera di condutture di servizi, indagini archeologiche preliminari per il raddoppio della lina ferroviaria Roma-Napoli. Il Casale è un luogo di incontri e di cultura dove vengono ospitate: mostre, presentazioni di libri, conferenze. Una sala al primo piano è dedicata all'ospitalità per altre Associazioni secondo un calendario democratico di utilizzo per le loro riunioni.

Nel casale museo c'è anche  il Punto Informativo dell'Ente Regionale Parco Appia Antica  dove chi lo vorrà potrà sottoscrivere la "Carta Amici" del Parco. Qui viene distribuito materiale informativo gratuito, mappe, libri, gadegts e la brochure del programma culturale della stagione.